R.B.I. su Facebook R.B.I. su Google plus R.B.I. su Twitter    Scarila l'AppAscolta la diretta

GOSSIP

Gossip senza sconti - Corona, la Cassazione respinge ​la richiesta di uno sconto della pena
4 settembre - La Corte di Cassazione respinge la richiesta di Fabrizio Corona di ottenere uno sconto di pena. Corona, attualmente in affidamento in prova ai servizi sociali con domicilio nella sua casa milanese, si era appellato ad una norma del 2013, che riconosceva ai "detenuti meritevoli" una riduzione della pena di 75 giorni ogni 6 mesi. La Cassazione fa però notare che l'ex fotografo è stato condannato per "reati di particolare pericolosità sociale" e quindi non è possibile per lui usufruire di questo sconto di pena. A luglio inoltre Corona era stato ammonito dal il Tribunale di sorveglianza di Milano, fotografato a Capri dai paparazzi in atteggiamenti espliciti. Corona, condannato a 13 anni e due mesi, poi ridotti a nove, continuerà dunque il regime di sorveglianza senza decurtazioni. Lui si consola pensando al suo nuovo progetto, Si Puede, tra uno scatto e l'altro su Instagram: