R.B.I. su Facebook R.B.I. su Google plus R.B.I. su Twitter    Scarila l'AppAscolta la diretta

MODELLE

 

   

Giulia Anastasia da Roma.

Bionda mozzafiato, sguardo magnetico ed una personalità forte e audace. Modella giovanissima e lanciatissima nella sua carriera, a 15 anni inizia vari concorsi teen ager, inizia poi a lavorare come ragazza immagine nelle migliori discoteche di Roma e alterna alla scuola, maturità in liceo classico, la sua passione, facendo la modella e fotomodella per Milano,e l’hostess in grandi eventi, tra i più noti la Fiera di Roma. In seguito prosegue lavori con importanti agenzie di moda e tv Roma, Milano e Napoli. Continua con vari concorsi di bellezza, tra cui i più noti: Miss Italia,Venere d’Italia, Miss Mondo, Miss Intimo, Reginetta d’Italia, Stelle Emergenti,Teen Universe, selezioni per Roberta intimo e sfilate moda tv...Inviata speciale per tv a Sanremo. Continua altri lavori su riviste di moda internazionali, selezioni per Gq Maxim e Playboy,l avorando con fotografi di fama internazionale. È in contatto con personaggi tv e dello spettacolo, in più ha ottimi rapporti con vari calciatori serie A. Ombrellina per il Moto Gp, è stata presente in vari articoli giornali, tra i tanti, i più noti: Vip e Tutto. Il suo talento la porta a fare comparse per il piccolo schermo, fino ad arrivare a fare importanti lavori presso Mediaset e Rai. In questo momento si sta adoperando a fare scuola di cinema tv e teatro, continuando a lavorare come modella presso le più importanti agenzie moda e tv, girando le più belle città del mondo. Un vulcano di bellezza e audacia. La sua bellezza ha molti aspetti nordici: occhi da cerbiatta celesti, tratti decisi ma dolci e delicati, con una buona quantità di pepe e humor. In foto si trasforma tirando fuori personalità differenti ma che fanno tutte parte del suo essere quotidiano. A volte dolce, romantica e sognante, sempre molto sensuale, a volte provocatoria, risultando affascinante ed elegante in ogni contesto. Perfino sott’acqua, sotto la neve o coperta da veli. E con un’invidiabile versatilità che ci comunica tanta voglia di sperimentare e tanta ironia. Ma ora andiamo a intervistare Giulia....

1) Cosa ti ha spinto ad intraprendere la carriera di modella?

Da piccola mi divertivo ad indossare le scarpe di mia madre e a camminare per casa, e quando qualcuno veniva a trovarci dicevo che da grande avrei fatto la modella. Inoltre, giocavo spesso a fare la parrucchiera. In realtà non ho mai voluto fare la modella, anzi! Un tempo odiavo essere fotografata perché guardando gli scatti non mi piacevo e ritenevo che in foto mostrassi espressioni improbabili. Proprio per questo motivo ho ceduto solo dopo tanta insistenza e ho assecondato il mio amico fotografo, facendomi fare qualche scatto, pensando che un domani da vecchia avrei voluto ricordarmi avvenente. Così,un po’ per caso e per gioco, ho iniziato a farmi scattare delle foto da coloro che, vedendomi online, mi proponevano qualche progetto. Dopo qualche mese mi sono ritrovata con la valigia in mano, entusiasta più che mai in giro per il mondo.

2) Il tuo portfolio è ricco di immagini fine art, scattate da grandi artisti quali ci racconti, come ti prepari a questo genere di scatti rispetto a uno shooting di moda, e che emozioni provi?

In genere parlo prima sempre col fotografo o la fotografa, ne discuto la visione d’insieme o scendo più nei dettagli a seconda dei casi. Talvolta il giorno stesso del set, ne nasce affinità, si crea un ‘alchimia che può portare alla realizzazione di qualcosa d’impensato o all’ideazione di un progetto futuro.In altri casi ancora, vengo contattata con un ‘idea precisa e dettagliata, già ”preconfezionata”, che devo intraprendere e far mia.Insomma, non c’è mai una regola. Il fattore comune che lega ogni mio lavoro però,è l’entusiasmo. Mentre tendo a concentrarmi sullo shooting, l’emozione si libera quando iniziò a vedere nella macchina i primi risultati di quello che si sta realizzando e soprattutto, quando vedo le foto finite, è una vera emozione per me, e a volte mi commuovo! Se il risultato è così bello, non fa la differenza se si tratta di uno scatto di moda, di ritratto o di uno scatto artistico.

3) Qual ‘è il tuo stile di tutti i giorni?Tacco alto o ballerine?

Odio la monotonia, quindi in realtà il mio stile cambia in base all’umore. Non sono il tipo di ragazza che sente il bisogno di truccarsi o mettersi i tacchi per andare al supermercato o in palestra, e così di giorno spesso mi si vede in jeans, hogan è un bel felpone,mentre la sera amo sfoggiare il meglio di me:abito corto magari o leggins abbinati a un corpetto e tacco.

4) Avere una marcia in più in bellezza è un vantaggio?

Risponderei con un ni. La bellezza spesso aiuta, ma spesso è anche uno svantaggio. Credo piuttosto che per essere avvantaggiati nella vita sia importante essere svegli. Personalmente ho provato diversi lavori in questo ambito,diversi tra loro per vari aspetti,come ad esempio la difficoltà, e vengo giudicata spesso per il mio aspetto fisico,per la mia bellezza. Fortunatamente mamma mi ha fatto senza peli sulla lingua e sono riuscita sempre a farmi spazio e a farmi rispettare,ho un cervello, e i miei agenti: sei bella e sveglia, si complimentano non solo per la mia bellezza, ma anche per la mia professionalità, educazione e tanto di cultura.

5) Il mondo del cinema,come approdi e perché, raccontaci le sensazioni della scena.Quando una modella diventa top!

Una modella è top a partire dal momento in cui inizia ad essere riconosciuta nelle passerelle, nelle riviste, nelle campagne pubblicitarie. Se viene richiesta con elevata frequenza vuol dire che lei è arrivata a questo livello. Ma essere una top model non dipende solo da quanto si lavora, ma anche da come ci si comporta: significa essere sempre eleganti, educate, responsabili nel lavoro.

6) Quali suggerimenti daresti a chi volesse intraprendere questa carriera?

La cosa più importante è essere sempre sicuri di sé e lottare continuamente per raggiungere il proprio sogno. Inoltre, suggerisco di trovare una valida agenzia e mantenere con essa sempre buoni rapporti, anche quando si dovesse cambiare per un’altra agenzia o diventare freelance. Un consiglio personale è di seguire un corso di  portamento e di posa fotografica: una modella deve assolutamente conoscere la differenza tra una camminata e una sfilata e condurre il gioco davanti a una macchina fotografica. Io ho fatto corsi di portamento, bon ton e posa fotografica con relativi diplomi, devo molto ad essi, mi hanno dato modo di distinguermi, di saper stare con la gente, di essere elegante e di classe, mi hanno aiutato a crescere e a farmi diventare non solo una modella, ma una donna. È molto importante investire nello sviluppo delle proprie capacità, perché un sogno non diventa realtà se non ci si impegna veramente.

7) Che rapporto hai con i social network?

La tecnologia ha svegliato i ragazzi, ci ha dato accesso alle informazioni. Io rispondo a tutti coloro che mi scrivono per lavoro,seriamente parlando. Vorrei essere la portavoce delle persone in difficoltà che vogliono fare il mio lavoro o fanno fatica ad accettarsi come è successo a me, in passato. È mio dovere, altrimenti il successo diventa uno spreco di opportunità. Instagram è il social che utilizzo per lavorare, con tanto di guadagno, spesso capita o è capitato di disattivarlo per una sorta di disintossicazione mentale, avere tanti follower sicuramente giova sulla mia immagine, a volte però bisogna anche staccare la spina e amare la vita, tecnologia a parte. Lo reputo comunque il social più utile, soprattutto dal punto di vista della visibilità e business.

8) Cosa ti aspetti dal futuro?

Dal punto di vista lavorativo, essendo abbastanza scaramantica, ho un sogno nel cassetto, e come tale rimane segreto. Amo la mia famiglia e sono circondata da persone speciali, amicizie sincere e durature da anni, perciò desidero realizzare il mio sogno per me stessa e per tutti loro che credono in me, desidero essere felice e godermi ogni attimo con le persone che ho attorno alle quali tengo molto, essere gratificata nel mio lavoro nei miei studi e sorridere. Inoltre, vorrei ricordare qui mio nonno,l’uomo della mia vita, e mia zia, nella quale rispecchio la mia persona, purtroppo persi qualche anno fa. Un caro saluto alla mia famiglia, ai miei amici e amiche, ai miei agenti, a tutti voi che ogni giorno mi sostenete, mi rendete forte e credete in me. Un grazie speciale a tutti voi, Kiss !!

 

Che dire, una delle più belle interviste che abbia fatto ad oggi, con una modella che oltre a dare un contenuto alle domande, ci ha messo tutta la passione e non solo il corpo, quindi le modelle di talento usano soprattutto un buon cervello. A questo punto mi piacerebbe usare qualcosa di particolare per complimentarmi con la modella, una famosa e nota canzone di Vasco Rossi che recitava.....Brava Giulia!!!

 

 

 

        

 

 

 

 

 

 

            

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Intervista a cura di RBI web di Antonio Gentile.

Foto fornite dalla fotomodella Giulia Anastasia Policastro.

I credits delle fotografie appartengono ai relativi fotografi. Angelo Urbano, Genny Laudano e Alex Comaschi.
Tutti i diritti riservati © 2019. 

Email: redazione@radiobellezzaitaliana.it

E’ vietata la riproduzione, anche parziale, senza l’autorizzazione scritta. 

L’intervista può essere condivisa sui social media senza modifiche.

La Direzione