R.B.I. su Facebook R.B.I. su Google plus R.B.I. su Twitter    Scarila l'AppAscolta la diretta

TENDENZA

La Grande idea tricolore italiana che sta cambiando il mondo
13 Marzo 2018 - A dispetto di ogni difficoltà, l’Italia ha dato i natali ad alcune delle più importanti invenzioni di sempre:“In Italia, sotto i Borgia, per trent’anni abbiamo avuto guerre, terrore, massacri: e hanno prodotto Michelangelo, Leonardo da Vinci e il Rinascimento. In Svizzera hanno avuto amore fraterno, cinquecento anni di pace e democrazia, e cos’hanno prodotto? Gli orologi a cucù”.Questa battuta di Orson Welles è certamente provocatoria, ma contiene anche un fondo di verità: l’ingegno italiano è qualcosa di ben noto in tutto il mondo, e in numerosi campi dell’arte, della scienza, della tecnologia, dell’arte e della cultura, i nostri connazionali hanno lasciato un marchio indelebile nel corso della storia.Uno dei tanti campi in cui l’Italia si è distinta nei secoli è quello delle invenzioni: tante delle idee più geniali e rivoluzionarie di sempre sono state partorite da menti italiane. Le invenzioni dei nostri compatrioti in diverse occasioni hanno cambiato il mondo, e hanno oggi un ruolo di primo piano nella nostra vita di tutti i giorni.Nel settore energetico questa sembra essere davvero la volta buona e definitiva, alcuni italiani con alle loro spalle molti altri brevetti rilasciati in molteplici settori, due anni fa hanno depositato la domanda di brevetto in corso di estensione internazionale P.C.T. (PatentCooperationTreaty),di un nuovo tipo di motore elettromeccanico oltre il 100% di efficienza finale, applicando alcune leggi delle fisica in modo diverso e creativo, rispetto a tutto quello che era stato fatto fino a quel momento nel mondo.Non si tratta ovviamente del moto perpetuo, perché il moto perpetuo da un punto di vista meccanico non può esistere, ma sicuramente questa nuova invenzione, perché a tutti gli effetti si tratta di una nuova invenzione, permetterà di risolvere tutta una serie di problemi energetici a livello globale, oltre a contribuire fattivamente alla riduzione dell’impatto dell’uomo sull’ecosistema, diminuendone l’impronta carbonio (carbon footprint),il miglioramento del clima e delle condizioni di vita.Dopo i cosiddetti “motori magnetici” freenergy che non potevano assolutamente funzionare e che sono stati utilizzati per organizzare delle truffe a livello mondiale, la “fusione fredda”definita in modo più corretto con “trasmutazione LENR” di Fleischmann e Pons;e le superbatterieancora in fase di studio, ecco la novità tutta italiana a ulteriore conferma della qualità dei cervelli presenti nel nostro paese e che, nella maggior parte dei casi, sono stati costretti a emigrare all’estero per trovare uno spazio professionale dove poter portare avanti i loro studi.La tecnologia denominata NYO, alla base di questo nuovo motore elettromeccanico, non utilizza nessun tipo di combustibile fossile per il suo funzionamento, quindi non ha emissioni nocive durante il suo funzionamento, per cui produce energia meccanica senza impatto ambientale, trasformabile in modo molto semplice in energia elettricautilizzabile anche in applicazioni automotive.Ancora una volta, degli italiani coraggiosi e creativi, contro tutto e tutti,nonostante le avverse condizioni presenti nel nostro paese per quello che riguarda la ricerca in settori ritenuti “folli” anche nell’ambiente Universitario, gestito dai “baroni dell’Università” attraverso truffe, favori e abusi di potere, come ampiamente descritto nel libro appena uscito “Un Paese di Baroni” di Davide Carlucci e Antonio Castaldo, rispettivamente giornalisti di Repubblica e del Corriere della Sera, non con opinioni, ma con tantissimi fatti, per il quale nel ranking mondiale delle Università a livello mondiale (QS World University Rankings), la prima Università italiana che compare al centosettantesimo posto è il Politecnico di Milano, sono riusciti a creare la SGE Italia www.sgeitalia.comcon l’obiettivo dello sviluppo industriale e commerciale di questa nuova tecnologia, stupendo il mondo, con un’idea destinata a cambiare in meglio la vita delle persone.Abbiamo voluto presentare un’invenzione di una grande idea tricolore italiana denominata NYO e di un’azienda che si chiama SGE Italia,che in pochi anni, cambierà; e già sta cambiando il mondo.Percorrendo strade già realizzate, è molto improbabile che si possano trovare delle nuove innovazioni. Per trovare nuove innovazioni, bisogna avere sempre il coraggio, o la follia, di esplorare nuovi sentieri e tracciare nuove strade. Complimenti e in bocca al lupo “ragazzi”….L’invenzione italiana che ci ha cambiato la vita (o lo farà) a voi l’ardua sentenza. di Antonio Gentile